23 Giugno 2021
percorso: Home

La storia del furto e restituzione della Sacra Immagine

"Deve essere perpetuo il nostro impegno nel ricordare, che in tutta questa vicenda si termina con conversione di coscienze oscurate dal peccato e risorte alla grazia di Dio"

Don Giampiero Taddei

Il furto avvenne nella notte tra il 17 e il 18 luglio 1980.

Le vicende hanno inizio la notte del 31 dicembre 1979, quando l'immagine della Madre dei Bambini venne danneggiata da un incendio provocato dalla caduta di un fulmine sulla torre campanaria. Durante i restauri, ad opera della Soprintendenza ai Beni Culturali di Pisa, era stata riportata al Santuario di Cigoli in occasione dei festeggiamenti annuali in onore del miracolo del 21 Luglio. Ma fu proprio in quella notte che mani sacrileghe l'avevano trafugata gettando nello sconforto e nell'angoscia tutti i devoti della Madonna.
Passarono «sei lunghi e disperati anni di dolore, di ricerca, di speranza, di delusioni». Finché sei anni dopo, proprio il 6 di Dicembre del 1986 alle 19,30 qualcuno bussò alla porta della canonica lasciando un pacco voluminoso. L'immagine della Madre dei Bimbi era stata restituita completamente restaurata. Un evento inaudito tanto che molti fedeli increduli dell'avvenimento gridarono al miracolo.

La storia del furto e restituzione dell'immagine della Madre dei Bimbi è adesso illustrata in una pala d'altare del pittore Luca Macchi, allievo del Maestro Dilvo Lotti (autore dell'affresco del Miracolo del 21 Luglio), collocata su una delle pareti della navata di Maria Madre dei Bimbi del Santuario di Cigoli. I momenti salienti della vicenda vengono rappresentati, in un'ideale percorso che va dalle "Tenebre" che avvolgono i volti dei ladri nell'atto del furto, alla "Luce" della conversione avuta
dagli stessi autori dell'atto sacrilego, sormontato da una Maestà : la Madonna in trono con Gesù Bambino tra i Santi Michele Arcangelo e Rocco.

I ricordi e le vicende legate a questo evento definibile per molti tratti "Miracoloso" sono raccolti nell'opera di Riccardo Cardellicchio «Miracolo a Cigoli», una deposizione autentica delle peripezie, vissute da Don Giampiero Taddei durante i sei lunghi anni di lontananza di Maria dal suo Santuario, fino alla sua definitiva restituzione.

Nel ricordo di tali avvenimenti, ogni anno, dal 6 Dicembre 1986, nei giorni del 6, 7 e 8 Dicembre, il Santuario e la parrocchia di Cigoli danno vita ad una serie di eventi per commemorare la Restituzione della Sacra Immagine di Maria Madre dei Bambini.


Per ulteriori approfondimenti seguici su WIKIPEDIA

Realizzazione siti web www.sitoper.it