19 Novembre 2017
Pellegrinaggio ai Santuari della sofferenza

Dal santuario mariano ai santuari della sofferenza

"Voi siete un dono per la Chiesa" Papa Francesco
Papa Francesco ai tempi in cui era sempre cardinale, mentre si fa servo di un bambino malato

“ La societ, come il singolo, adulta nella misura che sa affrontare la sofferenza”( San Giovanni Paolo II)


I quesiti irrisolti del mondo contemporaneo: "I SANTUARI DELLA SOFFERENZA"


LE CARCERI

Ti sei mai chiesto quanti sono i detenuti nelle carceri toscane?
Secondo i dati messi a disposizione dalla Fondazione Michelucci, aggiornati al 30 giugno scorso, nelle 16 strutture attualmente funzionanti in Toscana sono ospitate 4.217.
Sollicciano (950), Pisa (415) Pistoia (141). Gli uomini reclusi sono 4043, le donne 174.
La presenza straniera media del 50% con i picchi a Sollicciano (62%), Pisa (61%), Arezzo (60%), Lucca (58%) e Prato (57%).
Come ti poni di fronte a quelli che sbagliano ?


LE CASE DI RIPOSO

Le Case di riposo per anziani in Toscana sono 250.
Papa Francesco ha detto che “queste strutture non sono posti belli, perch uno vede cosa ci aspetta, ma se guardiamo pi nel profondo, sono bellissimi, per la ricchezza di umanit che vi dentro” .
Hai mai sacrificato del tuo tempo libero per visitare un anziano o un malato?


LA SOFFERENZA DEGLI INNOCENTI

Secondo i dati Istat, i diversamente abili in Italia sono 3.000.000, il 5% della popolazione
Per i portatori di handicap: (bambini down, i nati ciechi, i sordomuti) che senso ha la loro vita?
Perch a loro s e a te no?


GLI EMARGINATI


Secondo i dati messi a disposizione dalla Fondazione Michelucci nel rapporto 2011, le Case di accoglienza in Toscana sono 173.
Ti sei mai chiesto quali potrebbero essere le vere cause dell’emarginazione di una persona?


I MONASTERI DI CLAUSURA

Cosa pensi di quelle belle ragazze che si “seppelliscono” fra quattro mura solo per pregare ?


LA CRISI ECONOMICA

La crisi economica ha causato e continua a causare enormi drammi e tanti suicidi.
Nel comprensorio del cuoio,dal 2008 ad oggi, c’ stata una netta impennata.
Sai quanti operai, professionisti, imprenditori si suicidano?
Conosci famiglie che vivono sotto la soglia della povert in Toscana?


LA CRISI SPIRITUALE

Dietro la povert di una persona spesso si nascondono drammi interiori ancor pi gravi:
Oltre ai problemi degli emarginati, degli extracomunitari, degli immigrati cinesi e di quelli dei barconi della morte nel Mediterraneo, esitono quelli legati al mondo della droga, della sessualit, dell’aborto, del divorzio, delle separazioni, delle ragazze madri, dell’alcoolismo, dell’usura, ecc..
In che misura questi drammi toccano anche le le famiglie come le nostre?



COS'E' IL PROGETTO DE "I GIOVANI IN PELLEGRINAGGIO DAL SANTUARIO MARIANO AL SANTUARIO DELLA SOFFERENZA"

Rappresenta un modo singolare di seguire l'invito che Papa Francesco a rivolto a tutti i fedeli divenendo servi del Signore, come Maria ai piedi della Croce.
Il santuario della Madre dei Bimbi, met abituale dei pellegrinaggi dal 13-21 Luglio, diviene luogo di condivisione e di partenza di molti giovani, verso i "Santuari della Sofferenza" ovvero tutti quei luoghi dove sono presenti bambini, donne e uomini vittime del dolore, dell' emarginazione e dell'indifferenza.
L'IDEA
La lavanda dei piedi ai detenuti del carcere di Rebibbia

Il progetto de I Giovani in pellegrinaggio Dal SANTUARIO MARIANO ai SANTUARI DELLA SOFFERENZA, nato in ascolto di Papa Francesco che incontrando continuamente persone che soffrono per aiutarle a scoprire il senso della loro sofferenza, ci ha ricordato come per Francesco d’Assisi tutto cambi dopo l’abbraccio con il lebbroso.

“Visitare le case di riposo, le carceri, gli ospedali e tutte le case della sofferenza significa fare veri pellegrinaggi alla stessa stregua dei pellegrinaggi che si fanno nei santuari mariani o in quelli dedicati ai santi”.
(Papa Francesco Santa Marta, 18 0ttobre 2014)

PERCHE' IL SANTUARIO DELLA MADRE DEI BIMBI
Particolare dell'affresco "Il grande Miracolo del 21 Luglio 1451"
All'origine delle feste del 21 di Luglio c’ la sofferenza di una madre che Maria incontr sull'orlo del suicidio.
Oggi al Santuario di Cigoli, come dimostrano gli ex voto, salgono molti “sofferenti” e ne ritornano consolati,illuminati e rafforzati, anche se non sempre miracolati fisicamente.
Alla scuola di Maria vorremmo conoscere la sofferenza di tanti che ci attorniano per trovare delle risposte, per noi e per loro, a molti quesiti che volutamente ignoriamo e lasciamo irrisolti.
IL PROGRAMMA
Sabato 19: In preghiera con Maria


Ore 18:00 - 21:00 Arrivi e sistemazione
Ore 21:00 Raduno alla “Fonte del Lotti” (loc. Molino d'Egola)
Ore 21:30 Rosario itinerante cantato
Ore 22.30 Santa Messa
Veglia eucaristica


Domenica 20 : Visita ai “santuari della sofferenza”


Ore 8:00 Celebrazione delle lodi
Ore 8:30 Composizione dei gruppi
Ore 9:00 Partenza
Pranzo al sacco
Ore 18:00 Momento di condivisione
Ore 19:00 Grigliata sotto le stelle
Ore 22:30 Rosario luminoso sul sagrato e offerta libera destinata a una famiglia senza lavoro del territorio
MODALITA' DI PARTECIPAZIONE E CONTATTI
Data: 19 e 20 Luglio 2014
Et richiesta: da 18 anni in su
Pernotamento: nelle famiglie disponibili delle parrocchie, in saloni polivalenti ( necessario essere muniti di sacco a pelo)
Quota di partecipazione: 10 euro
Scadenza per l’iscrizione: 10 Luglio per l‘adesione di partecipazione

Contatti per l’iscrizione: Elia Ferreri
e-mail: pellegrinaggio.giovani@madrebimbicigoli.it
Fax: 057149442 - Tel.3490975505

Referenti:
P. Antonio Sergianni: 3355339991 E-mail: sergianniantonio10@gmail.com
Francesco Cei: 3920364912
Tommaso Cei: 3389854577 E-mail: tommasocei@gmail.com
Gabriella Guidi: 3343168094 E-mail: gabriellaguidi@alice.it
Emanuele Nigi: 3478420918 E-mail: emanuele.nigi@libero.it
Francesca Ruta: 3403328979 E-mail: artemisia89@hotmail.it

Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook
Seguiteci anche su Twitter


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]